2-0 ALLA SALERNITANA CON DYBALA E MORATA

By realcamisetas No comments

Dybala nel primo tempo e Morata nella ripresa firmano il 2-0 con cui la maglie calcio Juventus poco prezzo ritrova il successo all’Arechi di Salerno. I bianconeri dominano la partita, anche se devono aspettare più di un’ora di gioco per mettere al sicuro il risultato, e gestiscono le fasi più delicate dell’incontro con esperienza e tranquillità, ottenendo tre punti che fanno morale e classifica.

IL RICORDO DI FORTUNATO

L’emozione più forte non viene comunque dal campo, ma dagli spalti, al minuto numero tre, lo stesso che vestiva Andrea Fortunato, salernitano di nascita e bianconero di adozione, scomparso nel 1995 a soli 23 anni e ricordato da entrambe le tifoserie con due striscioni identici: “Insieme per Andrea”.

DYBALA PIAZZA IL MANCINO

Poi c’è il calcio: la Juve fa la partita e arriva al tiro due volte con Dybala e una Kulusevski, mentre la Salernitana aspetta il momento buono per ripartire e anche se non ha molte occasioni per farlo, riesce a portare Simy a sfiorare il palo di testa. I bianconeri manovrano con calma, ma tengono un buon ritmo e si affidano alla qualità dei fantasisti. Una scelta che paga quando Dybala scambia al limite dell’area con Kulusevski e quando riceve il passaggio di ritorno calcia di prima intenzione, indovinando il diagonale che fulmina Belec. La Juve non si ferma e dopo una manciata di minuti raddoppierebbe con Chiellini, più rapido di tutti a spedire in rete il pallone, dopo una deliziosa punizione di Cuadrado terminata sul palo interno. Dopo aver consultato il VAR però, il signor Fourneau ravvisa una posizione irregolare di Kean e annulla. Un’altra opportunità arriva con una percussione centrale di Bentancur, ma la conclusione è alta e il risultato rimane così inchiodato sull’1-0, anche se il 78% di possesso palla per i bianconeri, registrato alla fine del primo tempo, è indicativo dell’andamento della gara.

01 salJ 30-11
02 salJ 30-11
03 salJ 30-11
04 salJ 30-11
+ 14

MORATA ACCAREZZA IL RADDOPPIO

La ripresa inizia con analogo copione, ma è la Salernitana a sfiorare il gol al 10′ con il diagonale di Ranieri, che centra un palo clamoroso. L’occasione scalda il pubblico dell’Arechi e rinvigorisce i padroni di casa e per smorzarne l’entusiasmo la Juve ricorre a un palleggio prolungato e all’ingresso di forze fresche, con Alex Sandro e Morata al posto di Pellegrini e Kean. E tre minuti dopo essere entrato in campo, lo spagnolo lascia il segno: Dybala apre sulla sinistra per Bernardeschi, che crossa rasoterra sul primo palo, dove Morata, con accarezza il pallone con il destro, infilandolo tra le gambe di Belec e firmando il raddoppio. Dybala ha due occasioni per aumentare il bottino, ma in ogni caso l’incontro è ormai chiuso, la Salernitana non ha più la forza di reagire e la Juve piò condurre la gara senza patemi. Nel recupero ci sono anche l’occasione per il 3-0 grazie al rigore procurato da Morata, ma Dybala scivola al momento del tiro e calcia alto, e l’ingresso di Soulé, che sostituisce Kulusevski e fa il suo esordio in Serie A a gara praticamente conclusa. Avrà tempo e altre occasioni per far vedere le sue qualità…

SALERNITANA-JUVENTUS 0-2

RETI: Dybala 21′ pt, Morata 25′ st

SALERNITANA

Belec; Kechrida (5′ st Schiavone), Veseli, Gyomber, Gagliolo; Zortea, Coulibaly, Capezzi (5′ st Di Tacchio), Ranieri (37′ st Jaroszynski); Bonazzoli (37′ st Vergani), Simy (20′ st Djuric)

A disposizione: Fiorillo, Guerrieri, Kastanos, Bogdan, Delli Carri

Allenatore: Colantuono

JUVENTUS

Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Pellegrini (22′ st Alex Sandro); Kulusevski (48′ st Soulé), Locatelli, Bentancur, Bernardeschi (26′ st Rabiot); Dybala, Kean (22′ st Morata)

A disposizione: Perin, Pinsoglio, Bonucci, Rugani, De Winter, Arthur, Kaio Jorge

Allenatore: Allegri

ARBITRO: Fourneau

ASSISTENTI: Baccini, Saccenti

QUARTO UFFICIALE: Marinelli

VAR: Di Paolo, Cecconi

AMMONITI: 25′ pt Gagliolo, 15′ st Locatelli

Deja un comentario