DYBALA RISPONDE A DZEKO, 1-1 CON L’INTER

By realcamisetas No comments

Un tempo e un punto a testa. È questa la sintesi di Inter-Juve, Derby d’Italia non particolarmente emozionante, ma decisamente combattuto. I nerazzurri passano con Dzeko e giocano un primo tempo di notevole intensità. La stessa che i bianconeri mettono nella ripresa, prendendo campo, comandando il gioco e trovando il pareggio nel finale di gara, grazie al rigore di Dybala. Non sarebbe stata comunque una gara decisiva aveva avvertito Allegri alla vigilia, ma ottenere un punto ormai quasi insperato, per quanto meritato, è un ottimo modo prepararsi alle prossime sfide.

IL TAP-IN DI DZEKO DECIDE IL PRIMO TEMPO

Per quanto l’Inter sembri più decisa nei minuti iniziali, è Handanovic il primo portiere a dover intervenire, per respingere il destro di Morata dal limite e per bloccare il tentativo di ribattuta di Alex Sandro. Al quarto d’ora però Allegri perde Bernardeschi, dolorante ad una spalla, e mentre si sta predisponendo la sostituzione di Bentancur, l’Inter passa in vantaggio con Dzeko, che, dopo la sventola di Calhanoglu deviata da Locatelli sull’incrocio, approfitta del tuffo di Szczesny, infilando il più semplice dei tap-in nella porta sguarnita. La squadra di Allegri reagisce con il diagonale di Cuadrado, che mette a lato da una ventina di metri e prova ad alzare ritmo e baricentro, ma non è semplice superare l’aggressività delle linee nerazzure.

01 interJ 24 ottobre
02 interJ 24 ottobre
03 interJ 24 ottobre
04 interJ 24 ottobre
+ 14

DYBALA DAL DISCHETTO, ALL’ULTIMO RESPIRO

La Juve inizia la ripresa con un’intensità diversa e staziona per diversi minuti nella metà campo avversaria, senza però trovare lo spunto giusto per arrivare a concludere. L’inter ha un’opportunità in contropiede con Perisic, che calcia lontano dalla porta, quindio Locatelli imbecca in area Morata, che cerca un pallonetto di testa per sorprendere Handanovic in uscita, ma mette a lato. Allegri interviene e manda in campo Dybala e Chiesa al posto di Cuadrado e Kulusevski e la pressione dei bianconeri aumenta ancora. L’Inter viene schiacciata nella propria area, Alex Sandro mette sul fondo da fuori area, Dybala impegna Handanovic da calcio piazzato e nel finale Allegri cambia ancora, mandando dentro Arthur e Kajo Jorge per McKennie e Locatelli. Mancano una manciata di minuti alla fine, la Juve insiste e gli sforzi vengono finalmente premiati quando, dopo aver controllato il VAR, il signor Mariani concede il rigore ai bianconeri per un calcione rifilato da Dumfries ad Alex Sandro. Sul dischetto si presenta Dybala, che spiazza Handanovic e infila il pareggio, che lascia invariato il distacco dalla vetta.

INTER-JUVENTUS 1-1

RETI: Dzeko 17′ pt, Dybala rig. 44′ st

INTER

Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella (45′ st Vecino), Brozovic, Calhanoglu (16′ st Gagliardini), Perisic (27′ st Dumfries); Dzeko, Martinez (27′ st Sanchez)

A disposizione: Radu, Cordaz, Ranocchia, D’Ambrosio, Kolarov, Dimarco, Sensi, Satriano

Allenatore: Inzaghi

JUVENTUS

Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado (20′ st Dybala), Locatelli (38′ st Kajo Jorge), McKennie (38′ st Arthur), Bernardeschi (18′ pt Bentancur); Morata, Kulusevski (20′ st Chiesa)

A disposizione: Perin, Pinsoglio, De Sciglio, de Ligt, Rugani, Pellegrini, Ramsey

Allenatore: Allegri

ARBITRO: Mariani

ASSISTENTI: Meli, Peretti

QUARTO UFFICIALE: Ayroldi

VAR: Guida., Passeri

AMMONITI: 40′ pt Barella, 44′ pt Alex Sandro, 25′ st Perisic, 50′ st Chiellini

ESPULSI: 43′ st Inzaghi

Deja un comentario