Alla scoperta degli Spurs

By Kangkang No comments
Il Tottenham è la prima avversaria della Juventus nella ICC 2019

E’ il Tottenham la prima avversaria della nuova Juventus di Maurizio Sarri. Al National Stadium di Singapore (ore 13,30 italiane) i bianconeri affrontano gli Spurs, che nella passata stagione sono arrivati fino alla finale di UEFA Champions League, battuti a Madrid dal Liverpool. Una squadra che non ha cambiato la guida tecnica: per la sesta annata consecutiva al timone c’è Mauricio Pochettino, allenatore giunto a Londra nell’estate del 2014.

COME E’ CAMBIATO IL TOTTENHAM

Dopo che nella passata stagione non aveva investito sul mercato, in questa sessione il club inglese si è già mosso, mettendo a segno un acquisto importante. Dal Lione è arrivato il 22enne centrocampista francese Tanguy Ndombele, giocatore entrato nel giro della nazionale transalpina allenata da Didier Deschamps a partire dall’ottobre del 2018. Ha invece lasciato dopo quattro anni gli Spurs il terzino destro Kieran Trippier, passato all’Atletico Madrid. Addio anche da parte di Michel Vorm e Fernando Llorente, dato che ad entrambi è scaduto il contratto e sono stati lasciati liberi.

UN ORGANICO DI ALTO LIVELLO

L’ossatura della squadra è rimasta – per adesso – praticamente la stessa delle passate annate agonistiche. Dal capitano-portiere Hugo Lloris al bomber Harry Kane, passando per i vari Son, Eriksen, Alli, Lucas e Dier: sono tanti i giocatori di alto livello in forza alla rosa di Pochettino. Una formazione molto collaudata, dato che giocano insieme da molto tempo.

IL PRECEDENTE NELLA ICC

Juventus e Tottenham si sono già affrontate una volta nell’International Champions Cup.Era il 26 luglio 2016 e a Melbourne i bianconeri si imposero 2-1. Al vantaggio firmato da Dybala arrivò il bis di Benatia, mentre nella ripresa accorciò le distanze Lamela. In gare ufficiali le due squadre si sono invece incrociate negli ottavi di finale di UEFA Champions League 2017/2018. Pareggio a Torino (2-2) e vittoria bianconera in rimonta a Wembley (1-2), firmata da Higuain e Dybala.

Deja un comentario