OppositionWatch: il Cagliari

By realcamisetas No comments
Il rendimento della squadra sarda in questa stagione

Il Cagliari è una delle grandi sorprese di questa Serie A. La squadra sarda occupa, dopo 17 giornate, il sesto posto in classifica con 29 punti, frutto di 8 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. La formazione allenata da Rolando Maran ha il quarto miglior attacco del campionato con 33 reti. Il miglior marcatore è Joao Pedro con 11 gol, seguito da Simeone (5), Nainggolan (4), Castro e Ceppitelli (2), Pisacane, Cerri, Oliva, Nandez, Rog, Ragatzu e Faragò (1), cui si aggiungono 2 autoreti a favore. Nessuna squadra ha realizzato più gol di testa del Cagliari: 7. Nelle ultime due gare del 2019 però l’undici rossoblù non ha raccolto punti, ko per 2-1 sia contro la Lazio che contro l’Udinese.

IL RENDIMENTO ESTERNO DEI SARDI

Lontano dalla Sardegna Arena, il Cagliari in questo campionato ha perso solamente una volta – proprio nell’ultima gara dello scorso anno a Udine -, vincendo 3 partite e pareggiandone 4. I sardi hanno segnato almeno una rete in tutte e ultime 10 trasferte di Serie A: solo in un’occasione nella loro storia sono andati a segno per più gare esterne di fila nella competizione: 13 tra il 1993 e il 1994.

I GIOCATORI CHIAVE: NAINGGOLAN E JOAO PEDRO

Arrivato in estate dall’Inter, Radja Nainggolan ha avuto subito un grande impatto nella sua seconda esperienza con la maglia dei rossoblù. Quattro le reti segnate fino a questo momento: il belga è uno dei tre giocatori ad aver sia segnato che fornito assist in 10 stagioni nell’ultimo decennio in Serie A, insieme a Josip Ilicic e Rodrigo Palacio.

Joao Pedro ha già segnato 11 gol: non era mai stato così prolifico in Serie A, dato che il suo record personale risale alle stagioni 2016/2017 e 2018/2019 (7). Da quando è in Italia solo una volta ha fatto meglio, 13 centri, ma si trattava del campionato di Serie B 2015/2016. Il brasiliano ha messo lo zampino in 7 degli ultimi 12 gol del Cagliari in campionato ed è l’unico giocatore della rosa ad aver giocato tutti i minuti a disposizione.

UN 4-3-2-1 CON POCO POSSESSO PALLA

Maran in questa stagione ha optato per il 4-3-2-1. Di solito come prima punta gioca l’argentino Simeone, giunto in estate dalla Fiorentina, con alle spalle Nainggolan e Joao Pedro. Nelle 17 gare di campionato, come media di possesso palla il Cagliari occupa la 14° posizione con il 46% (la Juventus è prima con 59,9%). Colui che effettua più passaggi è Cigarini (772), vero e proprio punto di riferimento in mezzo al campo: con Pellegrini è anche il giocatore che crossa di più (56). In testa nella classifica dei dribbling tentati c’è Rog, leader anche nei contrasti e nelle ammonizioni.

Deja un comentario